Astrid e Alberto, un romantico matrimonio sul mare

Astrid e Alberto, un romantico matrimonio sul mare

Astrid e Alberto

Sono molto lieta di poter presentare il matrimonio di Astrid e Alberto perché lavorare per questa splendida coppia mi ha dato grande soddisfazione e mi ha permesso di lavorare su un tema a me molto caro: il mare.

Non mi era mai capitato di lavorare tanto tempo per una coppia quanto ho fatto per Astrid e Alberto.
Lei mi ha chiesto un incontro a gennaio 2014 per sposarsi a settembre 2015, nel mio lavoro non è semplice una gestione dei tempi così dilatata perché gli sposi hanno desiderio di vedere subito i risultati, ma il wedding planner deve gestire i tempi anche compatibilmente con i matrimoni più imminenti. Eppure con Astrid è stata sintonia immediata: stessi gusti, stesso stile, identico desiderio di far risultare questo matrimonio elegante e mai noioso, raffinato ma non troppo old style.
Sono stati mesi molto intensi, fatti di preparativi e dettagli, di ricerca e studio per soluzioni creative e originali, con i migliori fornitori per soddisfare una coppia raffinata ed esigente.Astrid e AlbertoQuando sono venuti da me, Astrid e Alberto, avevano già scelto la location in cui si sarebbe ambientato il loro matrimonio: l’orangerie di Villa Lagorio, splendidamente adagiata sui colli liguri, con una vista mare da mozzare il fiato. L’orangerie è una splendida struttura in vetro e acciaio che regala l’atmosfera suggestiva e romantica di una serra inglese.
Dato che il matrimonio che Astrid e Alberto mi hanno chiesto di organizzare doveva essere molto elegante -ma poco sfarzoso, classico- ho pensato di esaltare la terra in cui eravamo, la Liguria e il suo splendido mare, con toni e stile un po’ insoliti. Per questa ragione ho scelto un azzurro polvere e uno stile fresco, estivo.

La chiesa in cui si è svolta la cerimonia è il Duomo di Varazze, splendido esempio di architettura ligure impreziosito con ortensie azzurre e welcome bag piene di dettagli per “coccolare” gli ospiti.

Nella chiesa di Sant’Ambrogio si è così celebrata la cerimonia e gli ospiti hanno trovato ad accoglierli le wedding bag personalizzate con il logo disegnato per gli sposi da Pietro Piscitelli: le iniziali degli sposi, due A, intrecciate per richiamare le onde del mare. All’interno delle bag: bolle di sapone, riso da lancio, il libretto della messa e fazzolettini Tempo: tutto personalizzato con dettagli azzurro ceruleo, il colore delle nozze (sì, proprio l’azzurro ceruleo de Il Diavolo Veste Prada). Astrid e Alberto

Astrid e AlbertoAstrid e AlbertoLa suite grafica di Astrid e Alberto è stata realizzata per trasmettere l’eleganza raffinata del matrimonio: Pietro Piscitelli, bravissimo calligrafo, ha realizzato il logo dell’evento: le iniziali degli sposi intrecciate, riprendendo il tema delle nozze che voleva mettere al centro la Liguria ed il mare, quindi le A dei nomi degli sposi richiamano delle grandi onde. La stampa in letterpress è stata realizzata dalla Tipografia Pesatori, a Milano.

La sposa, elegantissima e leggiadra nell’abito dai dettagli pregiati di Blumarine, è arrivata preceduta da 5 piccole damigelle, portando il perfetto bouquet di Elisabetta Cardani.Astrid e AlbertoDopo la cerimonia, ospiti e sposi si sono trasferiti nella splendida cornice dell’Orangerie di Villa Lagorio per il ricco aperitivo nel prato e la cena placè all’interno dell’elegante serra… è stata una giornata super emozionante!
A cominciare dal clima, che ha regalato non poche tensioni. E poi… come per magia, dopo uno scroscio di pioggia fortissimo ecco il sole! e il sorriso sul volto della bellissima Astrid!

I centritavola sono stati realizzati da Elisabetta Cardani: i fiori posti in cestini di rosmarino o mirto erano ortensie bianche e azzurre, gipsophila, astranthia, garofani e salvia.
Le escort card per indicare il placement erano inserite in cassette di legno con sabbia e conchiglie e ogni tavolo aveva il nome di un nodo marinaro. Per riprendere il tema dei nodi marinari e far divertire gli ospiti, accanto ad ogni mise en place, ciascun invitato ha trovato una piccola scatola logata contente le istruzioni e il cordino necessario per realizzare il nodo che dava il nome al proprio tavolo. Avevo raccontato in questo post del blog come era nata questa idea e di come l’avevo sviluppata.

Astrid e Alberto

Astrid e AlbertoAstrid e Alberto

Dopo la cena, gli ospiti sono stati invitati in terrazza per il taglio della torta con lo sfondo del mare e per poi scatenarsi in danze fino a notte fonda.

Il taglio della torta -una torta a piani in stile americano, rigorosamente a righe bianche e azzurre, in stile con il tema del matrimonio- si è svolto sulla terrazza della serra, fronte mare, centinaia di calici alzati al cielo. Sulle note di Il mio giorno più bello di Francesco Renga il primo ballo degli sposi. Astrid e Alberto

>> A coronare il successo di questo stupendo matrimonio Astrid è stata anche eletta “sposa dell’anno” dal prestigioso magazine Zankyou, ecco qui il suo racconto e altre foto del giorno più bello della sua vita!

 

Wedding Planner: Ilaria – Le Mille e una nozze | Location: Orangerie di Villa Lagorio | Chef e catering: Mauro Manfredi – Villa Lagorio Banqueting | Flower designer: Elisabetta Cardani | Fotografo e video: Riccardo Spatolisano – Whiteink | Musica chiesa e orangerie: Quartetto genovese | Dj: Fabrizio Valenza | Silhouettista: Martin Silhouettiste | Bomboniere: Federica – Frantoio Ulivi Di Liguria | Hair stylist: Gianluca Savino | Make up artist: Martina Bolis | Light desinger: SG Lighting | Abito: Blumarine | Scarpe: Jimmy Choo 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *